l’Italia “B” stende l’Olanda 3-1


In Final Six vanno: Italia, Stati Uniti, Brasile, Polonia, Serbia e Russia.

Italia-Olanda volley diretta tv 23 settembre 2018 Mondiali

Aggiornamento ore 23:16Anche l’Italia “B” è super. Oggi, nell’ultimo match della seconda fase a gironi contro l’Olanda, il Ct Chicco Blengini ha potuto schierare le “riserve”, ossia Michele Baranowicz al palleggio, Gabriele Nelli opposto, Luigi Randazzo e Gabriele Maruotti in banda, Enrico Cester e Davide Candellaro centrali più Salvatore Rossini libero. Ebbene, il risultato è stato eccellente, perché gli azzurri, dopo aver pagato un po’ lo scotto dell’esordio al Mediolanum Forum (solo Maruotti si era fatto notare nei giorni scorsi entrando al posto di Pippo Lanza), hanno imposto la loro legge e hanno steso gli orange.

Finora solo gli Stati Uniti hanno fatto meglio dell’Italia vincendo tutte e otto le partite, ma hanno lo stesso numero di punti, 22, perché per due volte hanno vinto solo al tie-break e l’Italia, nell’unico match perso (contro la Russia e con qualificazione già in tasca) ha comunque guadagnato un punto.

Con l’Italia accedono alla Final Six di Torino Stati Uniti, Brasile, Polonia, Serbia e Russia. Domani i sorteggi dei due mini-gironi da tre squadre.

Questi tutti i risultati dell’ultima giornata della seconda fase a gironi e le classifiche definitive:

Pool E

Russia-Finlandia 3-0 (25-17, 25-19, 25-22)

Italia-Olanda 3-1 (16-25, 25-20, 27-25, 25-15)

Classifica: Italia 22 (7V, 1S), Russia 18 (6V, 2P), Olanda 14 (5V, 3S), Finlandia 6 (2V, 6P)

Pool F

Slovenia-Australia 2-3 (25-23, 20-25, 25-19, 22-25, 11-15)

Belgio-Brasile 2-3 (25-22, 25-23, 19-25, 15-25, 12-15)

Classifica: Brasile 19 (7V, 1P), Belgio 14 (4V, 4P), Slovenia 13 (4V, 4P), Australia 9 (3V, 5P)

Pool G

Usa-Iran 3-0 (25-23, 26-24, 26-24)

Bulgaria-Canada 2-3 (19-25, 14-25, 25-21, 25-19, 10-15)

Classifica: Usa 22 (8V, 0P), Canada 13 (5V, 3P), Bulgaria 13 (4V, 4P), Iran 12 (4V, 4P)

Pool H

Francia-Argentina 3-1 (25-16, 25-20, 26-28, 25-19)

Polonia-Serbia 3-0 (25-17, 25-16, 25-14)

Classifica: Polonia 19 (6V, 2P), Serbia 17 (6V, 2P), Francia 18 (5V, 3S), Argentina 8 (3V, 5P)

La presentazione di Italia-Olanda

Si chiude oggi la seconda fase a gironi dei Mondiali di Volley 2018 in Italia e Bulgaria. Per ben quattro squadre i giochi sono già fatti e dunque oggi si ritroveranno a disputare delle partite che per loro non avranno più molto significato, se non quello di mettersi alla prova e non perdere il ritmo gara in attesa della Final Six di Torino che comincia il 26 settembre. Tra le quattro squadre già qualificate c’è anche l’Italia, che ieri è scesa in campo contro la Russia già certa della qualificazione, poi, concludendo il match al tie-break, seppur sconfitta, si è assicurata anche il primo posto nella Pool E e ora attende solo il sorteggio per sapere chi affronterà a Torino.

Le altre tre qualificate sono Stati Uniti, Brasile e Serbia. Per il momento, le due più accreditate per qualificarsi come migliori seconde sono Russia e Polonia, quest’ultima potrebbe anche sorpassare la Serbia, dato che oggi c’è lo scontro diretto. Anche la Francia è ancora in corsa nel caso in cui riesca a battere l’Argentina e nello stesso tempo la Serbia sconfigga la Polonia.

Insomma, le altre due qualificate dovrebbero uscire dal girone dell’Italia, la Pool E, o dal girone di ferro, la Pool H, con Serbia, Polonia, Francia e Argentina (ma quest’ultima è fuori dai giochi). Più complicato sarebbe il discorso per le altre squadre, che dovrebbero sperare in sconfitte che avrebbero del clamoroso, anche se nel volley non è mai detta l’ultima parola…

Per quanto riguarda il match dell’Italia di stasera, come al solito comincia alle ore 21:15 e si può vedere in diretta tv su Raidue e in streaming tramite RaiPlay. L’avversaria odierna è l’Olanda, che ha 14 punti, con cinque vittorie e due sconfitte proprio come la Russia, ma per qualificarsi dovrebbe sperare in un successo della Finlandia contro i russi e ovviamente battere l’Italia. Tra gli azzurri e gli orange ci sono ben 112 precedenti con 76 vittorie degli italiani e 36 degli olandesi.

In questi Mondiali l’Olanda ha vinto 3-0 contro il Canada, 3-1 contro la Cina, 3-1 contro il Brasile, poi ha perso 3-2 contro la Francia, si è imposta 3-1 sull’Egitto, chiudendo al secondo posto della Pool B, poi ha perso 3-0 con la Russia e vinto ieri sera per 3-1 contro la Finlandia. Quello degli olandesi, dunque, è stato un ottimo mondiale, con soli due ko, ma contro due big come Francia e Russia e un successo inaspettato contro il Brasile. Per l’Italia anche il match di oggi, dunque, sarà un ottimo banco di prova in vista della Final Six di Torino contro le altre cinque migliori squadre del mondo.

Italia-Olanda | Mondiali Volley 2018 | I Roster

ITALIA – 1. Davide Candellaro (1989, Centrale) 2. Luigi Randazzo (1994, Schiacciatore) 4. Michele Baranowicz (1989, Palleggiatore) 5. Osmany Juantorena (1985 Schiacciatore) 6. Simone Giannelli (1996 Palleggiatore) 7. Salvatore Rossini (1986 Libero) 8. Daniele Mazzone (1992, Centrale) 9. Ivan Zaytsev (1988, Opposto) 10. Filippo Lanza (1991 Schiacciatore) 12. Enrico Cester (1988 Centrale) 13. Massimo Colaci (1985 Libero), 15. Gabriele Maruotti (1988 Schiacciatore); 17. Simone Anzani (1992 Centrale) 20. Gabriele Nelli (1993, Opposto). All. Gianlorenzo Blengini

OLANDA – 1. Daan Van Haarlem (1989, Palleggiatore) 2. Wessel Keemink (1993, Palleggiatore) 3. Maarten Van Garderen (1990, Schiacciatore) 4.Thijs Ter Horst (1991, Schiacciatore) 5. Dirk Sparidans (1989, Libero ) 6. Jasper Diefenbach (1988, Centrale) 7. Gijs Jorna (1989, Schiacciatore) 8. Fabian Plak (1997, Centrale) 9. Ewoud Gommans (1990, Schiacciatore) 10. Jeroen Rauwerdink (1985, Schiacciatore) 12. Tim Smit (1989, Centrale) 14. Nimir Abdel-Aziz (1992, Opposto) 15. Thomas Koelewijn (1988, Centrale) 16. Wouter Ter Maat (1991, Opposto) 17. Michael Parkinson (1991, Centrale) 18. Robbert Andringa (1990, Schiacciatore) 19. Just Dronkers (1993, Libero) 20. Stijn Held (1994, Palleggiatore) 21. Stijn Van Schie (1995, Schiacciatore) 22. Freek De Weijer (1995, Palleggiatore) 23. Sjoerd Hoogendoorn (1991, Opposto) 24. Luuc Van Der Ent (1998, Centrale). All. Gido Vermeulen

Foto © FIVB




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin