L’Isis c’è e colpisce Manbij: quattro marines tra le vittime



La telecamera di sorveglianza puntata su Sindis Street, nel centro di Manbij, ha ripreso la brutale esplosione. Sono le 12.38 di ieri, ora locale. È l’ora di pranzo e il ristorante Qeser al Umaraa, come ogni giorno, è pieno. È lì dentro che un attentatore suicida si fa saltare in aria. Il bilancio attuale è di 18 morti, 14 civili e quattro marines statunitensi. Manbij non è un luogo qualsiasi: è la città, nel nord della Siria, dove sono di … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin