L’irriducibilità di Reggio Calabria, attraente e rivoltosa


L’autorappresentazione dei calabresi nella letteratura contemporanea è costituita, in molti casi, da una cosiddetta «narrazione» rurale, arcaica, preurbana e violenta di sé stessi e del proprio orizzonte culturale e territoriale. Da una parte la mitopoietica descrizione di una regione bellissima e selvaggia che è, invece, in larga parte deturpata e cementificata, e, dall’altra, la raffigurazione dei calabresi che si autoritraggono come primitivi, violenti e incapaci di affrancarsi dalla subalternità. UN’AUTORAPPRESENTAZIONE che alimenta, a piacimento altrui, lo stereotipo negativo del calabrese … Continua

L’articolo L’irriducibilità di Reggio Calabria, attraente e rivoltosa proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin