L’insolenza è salvifica



Pippi Calzelunghe e anche Gianburrasca hanno una sorella degna del loro nome. Difficile chiamarla in prima fila perché lei un nome non ce l’ha, ma riesce comunque a farsi riconoscere. È semplicemente Una bambina da non frequentare, quella che dà il titolo al romanzo scoppiettante di Irmgard Keun (1905-1982), scrittrice tedesca a lungo dimenticata, che in Italia viene riproposta dalla casa editrice L’orma. I suoi libri finirono all’indice, messi al bando dai nazisti. Facile capire il perché: Irmgard Keun, che … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin