L’inarrestabile potere dei soldi nella «Caduta dell’impero americano»


Un uomo si imbatte fortuitamente in una sacca piena di soldi, talmente tanti che sembra difficile resistere alla tentazione di rubarli. L’inizio potrebbe essere quello di Non è un paese per vecchi dei fratelli Coen, tanto più che anche nella Caduta dell’impero americano di Denys Arcand quei soldi trovati «fortuitamente» dal protagonista – un fattorino, Pierre-Paul , interpretato da Alexandre Landry – sono legati a persone molto poco raccomandabili: mafiosi, gang, sicari. NON SIAMO però in Texas ma nel Canada … Continua

L’articolo L’inarrestabile potere dei soldi nella «Caduta dell’impero americano» proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin