“Libertà di stampa fondamento della democrazia”


Mattarella in Georgia

Nuovo intervento di Sergio Mattarella nel dibattito pubblico. Mercoledì scorso il Presidente della Repubblica aveva risposto alle affermazioni di Matteo Salvini contro la magistratura, ricordando a lui ed a tutti i cittadini italiani la sua indipendenza rispetto al potere legislativo e al potere esecutivo.

Oggi invece il Presidente ha indirettamente risposto – senza citarlo quindi, come fatto con Salvini – a Di Maio, che nei giorni scorsi aveva manifestato l’intenzione di imporre la figura ‘dell’editore puro’ ed anche di voler far cessare i ‘contributi pubblici indiretti’ a favore dell’editoria: “I giornali dei prenditori editori ormai ogni giorno inquinano il dibattito pubblico e la cosa peggiore è che lo fanno grazie anche ai soldi della collettività. Porteremo il taglio dei contributi pubblici indiretti e stiamo approntando la lettera alle società partecipate di Stato per chiedere di smetterla di pagare i giornali con investimenti pubblicitari spropositati e dal dubbio ritorno economico per evitare che si faccia informazione sui loro affari e per pilotare le notizie in base ai loro comodi“.

Il Presidente Mattarella ha voluto ricordare l’importanza di avere una stampa libera in un regime democratico: “L’incondizionata libertà di stampa costituisce elemento portante e fondamentale della democrazia e non può essere oggetto di insidie volte a fiaccarne la piena autonomia e a ridurre il ruolo del giornalismo. Una stampa credibile sgombra da condizionamenti di poteri pubblici e privati, società editrici capaci di sostenere lo sforzo dell’innovazione e dell’allargamento della fruizione dei contenuti giornalistici attraverso i nuovi mezzi, sono strumenti importanti a tutela della democrazia. Questa consapevolezza deve saper guidare l’azione delle istituzioni“.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin