L’ex direttore dell’Fbi ha detto che Trump potrebbe essere un ‘asset’ di Mosca


L'ex direttore dell'Fbi ha detto che Trump potrebbe essere un 'asset' di Mosca

Afp


Andrew McCabe




Che il presidente Donald Trump sia “un asset” di Mosca “penso sia possibile”. Lo ha detto alla Cnn l’ex direttore dell’Fbi, Andrew McCabe, licenziato da Trump un giorno prima di maturare i requisiti per la pensione. “È per questo motivo che abbiamo avviato la nostra inchiesta”, ha spiegato McCabe in riferimento all’indagine sul Russiagate, ovvero sulle interferenze di Mosca nelle presidenziali Usa del 2016 e sulle possibili collusioni tra la campagna di Trump e il Cremlino. McCabe sta promuovendo il suo ilbro già best seller “The Threat”, sul bureau nell’era Trump dove si descrive il presidente come una minaccia per gli agenti dell’Fbi.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin