Leu, pensavo fosse amore invece era un calesse



I compagni e le compagne che hanno aderito a Milano alla costituzione della lista di Liberi e Uguali vivono dal 4 marzo in una sorta di bolla che sembra figlia di una sceneggiatura scritta da Jonescu. Tutti noi ci ricordiamo il Presidente Grasso, Civati, Fratoianni e Speranza dichiarare con grande convinzione che LeU non si sarebbe esaurita in un mero cartello elettorale ma avrebbe costituito il primo passo della ricostruzione di un autonomo e radicato soggetto politico della sinistra in … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin