Lethal Weapon 3, anche Damon Wayans lascia la serie


Damon Wayans annuncia a sorpresa di voler lasciare Lethal Weapon, dopo che la serie è stata rinnovata licenziando Clayne Crawford a causa delle tensioni sul set

Quando tutto sembrava sistemato, ecco arrivare l’ennesimo colpo di scena sul set di Lethal Weapon. Ad una settimana dalla partenza della terza stagione, Damon Wayans ha annunciato di voler lasciare la serie. L’annuncio, a sorpresa, è stato fatto in un’intervista rilasciata ad Electronic Urban Report, di fronte ad una giornalista abbastanza sorpresa per le parole dell’attore, che nella serie interpreta il ruolo del protagonista, Roger Murtaugh.

“Lascerò la serie a dicembre, dopo che avremo girato i primi tredici episodi della terza stagione”, ha spiegato. “Non so cos’hanno in mente [gli autori], ma questo è quello che ho in mente io. Sono un 58enne diabetico, lavoro 16 ore al giorno… Come direbbe Roger Murtaugh, sono troppo vecchio per questa roba”.

Colpisce vedere Wayans abbastanza serio, come se il suo annuncio nascondesse dell’altro (anche se resta il dubbio sul fatto che possa essere uno scherzo o una provocazione). D’altra parte, il set di Lethal Weapon non è stato uno dei più sereni fin dalla prima stagione, a causa delle tensioni tra lo stesso Wayans e Clayne Crawford, l’altro co-protagonista, licenziato dopo due stagioni per il suo comportamento sul luogo di lavoro.

A poco, evidentemente, è servito rinnovare la serie con l’arrivo di Seann William Scott nei panni di un nuovo personaggio: se l’uscita di scena di Wayans fosse confermata, il futuro dello show, che si basava principalmente sui due protagonisti, sarebbe ancora a rischio.

“Reciterò ancora, e proverò a ritrovare il mio sorriso”

, prosegue l’attore, “è stata molto dura. Mia madre e mia figlia hanno subìto un intervento, e non potevo essere lì con loro. Non posso interpretare in tv un padre e marito amorevole, un amico… Gli sto dando tempo per trovare una sostituzione”.

Parole toccanti, che sembrano non avere nulla a che fare con la situazione lavorativa dello show: l’allontanamento di Crawford avrebbe dovuto risolvere le tensioni sul set, ma a subentrare, a quanto pare, sono state altre vicende personali.

Il futuro dello show, ora è in mano ai produttori ed agli ascolti (la prima puntata della terza stagione è stata vista da 3,4 milioni di telespettatori, 0.8 rating nella fascia 18-49 anni): difficile pensare di poter fare una serie come Lethal Weapon con due protagonisti che non siano quelli inizialmente pensati, ma non impossibile. Se il pubblico dovesse gradire il tono dello show ed il nuovo co-protagonista, il passaggio di testimone si potrebbe tentare.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin