l’estrema destra torna in Parlamento, Vox al 10%


spagna vox franchisti estrema destra



Con Vox l’estrema destra filo-franchista spagnola torna in Parlamento per la prima volta dal 1982: i dati quasi definitivi sulle elezioni legislative danno il partito guidato da Santiago Abascal al quinto posto con il 10% dei voti (pari a 24 seggi), un dato inferiore a quello stimato dai sondaggi, che assegnavano alla formazione oltre il 12% dei consensi. I numeri raccolti dai Popolari e dai liberali di Ciudadanos appaiono in ogni caso insufficienti a garantire una maggioranza di centrodestra a tre come avvenuto in Andalusia

Nel nuovo Parlamento si sentirà parlare “con fermezza e determinazione di unità della nazione e di libertà e uguaglianza di tutti gli spagnoli”, ha commentato la presidente di Vox a Madrid, Rocio Monasterio, che parlato di “elezioni storiche”. La Monasterio ha ringraziato i militanti e i volontari che si sono impegnati in una campagna elettorale condotta senza finanziamenti ma con “la forza della passione”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin