L’epifania della sconfitta nel mondo «fragile» dei supereroi



Glass come vetro, superficie su cui le immagini si riflettono, intere o in frammenti, rimbalzano, si moltiplicano, si confondono, un puzzle mai uguale. E Glass il nuovo film di M.Night Shyamalan (il cui doppiaggio mette in crisi ogni certezza rispetto alla sala oggi) – che ammicca al soprannome di uno dei protagonisti – è come una di queste lastre lucenti colpita da una pietra che l’ha mandata in mille pezzi, caleidoscopio di sensi e di immaginari di ispirazione cubista che … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin