L’Enquirer pagò 200.000 dollari per gli sms ‘scottanti’ di Bezos, scrive il WSJ


sms sottanti bezos amazon

 Mandel Ngan


Jeff Bezos




Il National Enquirer ha pagato 200.000 dollari per i messaggi ‘scottanti’ scambiati tra il patron di Amazon, Jeff Bezos, e la sua amante allora segreta, Lauren Sanchez. Lo scrive il Wall Street Journal, precisando che a vendere i messaggi è stato il fratello della Sanchez, Michael Sanchez. Il mese scorso sia la Cnn e sia il Daily Beast avevano scritto che era stato Sanchez a passare i gli sms e le foto imbarazzanti all’Enquirer, essendone stato a lungo una fonte ed essendo un sostenitore del presidente Donald Trump che detesta Amazon.

Bezos, con un clamoroso post su Medium, aveva rivelato di essere stato ricattato dall’editore dell’Enquirer, American Media, che fa capo a David Pecker, grande amico e alleato di Trump. “Ovviamente non volevo che le mie foto personali venissero pubblicate ma al contempo non intendevo partecipare alle loro note pratiche di ricatto e favori politici, attacchi politici e corruzione”, aveva denunciato Bezos.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin