Legittima difesa, finale col botto al Senato



La festa al saloon della repubblica è in programma domani. Non potranno entrare armati, il saloon è pur sempre il senato, ma non mancheranno un bel po’ di quei signori che hanno sparato e ucciso per difendere le loro proprietà. Gli stessi che la Lega ha voluto elevare a testimonial della “sua” legge sulla legittima difesa che allarga ancora le maglie della riforma di tredici anni fa, firmata dall’allora ministro della giustizia leghista Roberto Castelli. Già, perché in materia la … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin