Legge di bilancio, due mesi di numerini, panzane e balconi. E un governo commissariato fino a febbraio



La trovata era ingegnosa. E ingenua. Mettere uno zero tra il due e quattro e fare finta di nulla. In principio era il 2,4% del deficit, sembrava la Sacra Sindone. Nessuno lo avrebbe toccato. «Me ne frego» urlava Salvini. Il giuramento era stato fatto dal balcone di palazzo chigi il 27 settembre scorso, quello dove Di Maio evocò la sconfitta della «povertà». Poi, la paura dello spread, il richiamo all’ordine dei cagnacci di Bruxelles – quelli che sarebbero, in teoria, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin