Le insofferenze di Girolamo Genga


Solamente nella seconda edizione delle sue Vite Giorgio Vasari ripercorre punto per punto la carriera dell’urbinate Girolamo Genga (1476-1551). Al di là degli errori e dei disordini, ne emergono finalmente la complessità e il ruolo: la formazione nella bottega di Signorelli, lo stretto rapporto con Raffaello, gli anni trascorsi a Siena al servizio di Pandolfo Petrucci, i mesi a Roma e a Firenze e, infine, l’abbandono della pittura a vantaggio dell’architettura. Il percorso di Genga arricchisce la via verso la … Continua

L’articolo Le insofferenze di Girolamo Genga proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin