le indagini sul padovano ucciso nelle Filippine


imprenditore italiano andata guarniero ucciso Filippine

Un imprenditore italiano è stato ucciso nelle Filippine a colpi d’arma da fuoco. L’omicidio sarebbe avvenuto nella sua villa, a Dauin, nella provincia di Negros Oriental, regione del Visayas Centrale.

Andrea Guarniero, di 48 anni, era originario di Padova ma viveva nel paese del sud-est asiatico da cinque anni con la moglie e il figlio. Ad avvertire il fratello dell’omicidio, avvenuto nel pomeriggio di ieri, sarebbe stata la cognata filippina, secondo quanto riferisce Il Mattino di Padova.

Andrea Guarniero nelle Filippine si occupava di business immobiliare ed è proprio in quella direzione che bisogna indagare secondo il fratello Daniele: “È stato freddato con due colpi di pistola da due killer. È stata un’esecuzione, forse l’acquisto recente di un terreno aveva dato fastidio a qualcuno. Ad agire non è stata la criminalità comune”.

Quando viveva in Italia Andrea Guarniero era socio del fratello nell’azienda Multichimica di Mestrino. L’omicidio sarebbe avvenuto tra le 17 e le 18, in base ai primi rilievi medico-legali. I killer secondo le indagini sarebbero entrati nella dependance della casa mentre Andrea stava lavorando al computer sparandogli prima che potesse avere qualsiasi reazione. Il resto della famiglia era in soggiorno a guardare la televisione.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin