Lavoratori del commercio traditi dal M5s, sciopero e diffide per turni a capodanno



Aspettavano nella legge di bilancio la tanto promessa «abrogazione delle liberalizzazioni sulle aperture del decreto Monti». E invece gli 1,4 milioni di lavoratori del commercio si sono trovati per il settimo anno di fila a dover lavorare a natale, a santo Stefano e a capodanno. La rabbia verso Luigi Di Maio e il M5s che avevano promesso una legge a breve per regolamentare le aperture si è scatenata sui social. Il decreto Monti del 24 gennaio 2012 liberalizzava in toto … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin