L’antieroe bifronte di Daniel Kehlmann


Prossimo ormai alla fine dei suoi giorni, imprigionato nella «tomba di materassi» in cui trascorse gli ultimi anni della sua vita, il grande poeta Heinrich Heine rimpiangeva di non essere arrivato a scrivere il suo libro migliore: un poema sulla saga di Till Eulenspiegel. Agli amici che andavano a trovarlo lo descriveva come il suo capolavoro invisibile: «Avrei fatto finta di andare io stesso in giro a raccogliere tutte le notizie possibili su Eulenspiegel e l’avrei fatto in modo così … Continua

L’articolo L’antieroe bifronte di Daniel Kehlmann proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin