Landini: “Serve un tributo di equità contro le diseguaglianze”. Ieri ha incontrato il PD: “Abbiamo avviato un confronto”


Il segretario della CGIL è stato al Nazareno.


Il segretario della CGIL Maurizio Landini ieri è stato nella sede del PD, al Nazareno, per incontrare il nuovo segretario dem Nicola Zingaretti e il suo staff. L’incontro è stato il segnale di un cambio di rotta del governatore del Lazio rispetto al suo predecessore Matteo Renzi, che con i sindacati aveva avuto più scontri che incontri e al Nazareno aveva invece ospitato Silvio Berlusconi. Sull’incontro in casa PD Landini ha detto:

“Ci siamo confrontati sulla situazione del Paese, la situazione sociale e politica. Noi, oltre ad ascoltare il percorso e le proposte che il Pd sta preparando per le europee, abbiamo ribadito le nostre richieste e quindi la necessita’ di rimettere al centro il lavoro e di rilanciare gli investimenti”

E a proposito di investimenti, il segretario CGIL ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, pubblicata oggi, in cui ha insistito sulla necessità di investire per realizzare interventi efficaci di “manutenzione del territorio, energie rinnovabili, ricerca, innovazione, formazione” e ha aggiunto che “i soldi si vanno a prendere dove ci sono”. Poi Landini ha proposto un “tributo di equità contro le diseguaglianze per lanciare un piano di grandi investimenti”. Per quanto riguarda le iniziative dell’attuale governo, il segretario CGIL boccia la flat tax, mentre ritiene che si possano reperire i soldi sufficienti per un vero piano di sviluppo per uscire dalla recessione.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin