L’«Abisso» del Mediterrano fra rabbia e memoria



Nonostante i proclami dell’inquilino del Viminale siano smentiti dalle cifre, questi stessi numeri – sempre in difetto – non aiutano a concepire la tragedia umanitaria di cui siamo testimoni. Anzi ce la allontanano, in un processo di raffreddamento della realtà, senza il quale ci troveremmo (quasi) tutti nel Mediterraneo, almeno, a raccogliere i corpi delle migliaia di migranti morti. Un’Ecatombe inconcepibile come L’abisso che Davide Enia sbatte in faccia allo spettatore, ricoprendolo di particolari agghiaccianti, raccolti nel corso delle sue … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin