La traduzione sbagliata di un tweet di Borghi è diventata un mezzo caso internazionale


La traduzione sbagliata di un tweet di Borghi è diventata un mezzo caso internazionale



Claudio Borghi, presidente della commissione Bilancio, alla fine si è trovato costretto a replicare: “Non ho mai detto che se la Lega diventerà maggioranza chiederemo l’Italexit. Manipolare le mie dichiarazioni e specularci sopra sta diventando uno sport: mi trovo costretto ad andare alla Consob per fare in modo che chi ha dato origine a questo venga sanzionato”.

Troppo clamore internazionale aveva cominciato a fare un suo tweet fatto in risposta ad un utente nella tarda serata di ieri. L’utente, “Venduto schifoso” il suo nome, su Twitter gli scriveva rispondendo ad una sua foto: “Senza Itaexit lei sarà considerato traditore, quindi se non vuole avere rimpianti faccia quelli che tutti #noi vogliamo #Itaexit”. Borghi gli risponde: “Prima questi #noi devono diventare maggioranza…”.

 

 

Il tweet viene scovato il giorno dopo e tradotto da Riccardo Puglisi, professore di economia dell’Università di Padova e autore di LaVoce.info. Nella traduzione di Puglisi la frase di Borghi viene resa: “Borghi, consigliere economico di Salvini: Se la Lega ottiene la maggioranza alle prossime elezioni l’Italia uscirà dall’Eurozona”. Nel tweet vengono targati alcuni giornalisti e testate internazionali, tra cui la Reuters.

 

 

La traduzione viaggia, viene rilanciata da Dick Darlington, che su Twitter si definisce Euroscettico, e finisce nelle maglie di Zerohedge, un blog americano dedicato al mondo della finanza.

Zerohedge, blog americano dedicato al mondo della finanza, sensibile ai temi euroscettici e incline al complottismo finanziario e schiettamente anti euro (Zerohedge era stata la fonte usata da Pandora Tv sull’intervista alterata a Dijsselbloem), decide di scriverci un articolo, titolando secondo la lettura che Puglisi dà delle frasi di Borghi, ma attribuendola ad un lancio dell’agenzia di stampa Reuters.

Il blog è molto letto, soprattutto a Wall Street e negli ambienti finanziari, e attualmente ha circa 50 milioni di visitatori al mese. Poi su Twitter, dopo una richiesta di chiarimento dello stesso Borghi, il team di Zerohedge specifica che in realtà la fonte è stata un tweet di Darlington.

 

 

Darlington a sua volta dica di aver visto questa notizia da una traduzione letta online fatta dal professore Puglisi. E chiude il cerchio.

 

 

Gavin Jones, corrispondente Reuters da Roma intanto si chiede come sia stato possibile che si sia tirata in ballo la Reuters. Zerohedge infatti in una prima versione dell’articolo attribuisce alla Reuters la traduzione, che però non ha mai dato la notizia. 

Alla fine Zerohedge modifica l’articolo, ma dopo 4 ore averlo pubblicato, con un distico in cui aggiunge la precisazione di Borghi. 

Il rischio di quella traduzione era piuttosto alto. Una dichiarazione in cui si dice chiaramente che se la Lega ottenesse la maggioranza del Paese l’Italia uscirebbe dall’Eurozona sarebbe una bomba ad orologeria. Ma Borghi non ha detto proprio questo, si tratta di un’interpretazione delle sue parole, forse forzandone il senso. Un po’ come un’interpretazione è stata la frase di Dijsselbloem nel video di Pandora Tv.

Due esempi chiari, e piuttosto rischiosi, di quello che vuol dire verità nell’epoca dei social. E di quanto dovremmo starci attenti. 

@arcangeloroc

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin