la teoria sui loop temporali in “Endgame” torna in auge


Torna in auge la teoria dei fan sull’uso di loop temporali e viaggi nel tempo in “Avengers: Endgame”.

Le teorie dei fan più popolari che circondano Avengers: Endgame riguardano la manipolazione degli eventi tramite viaggi nel tempo e loop temporali. Pare che questi elementi sarebbero stati un’idea di Kevin Feige, capo dei Marvel Studios, almeno secondo quanto riporta una vecchia intervista sul film Doctor Strange rispolverata da un utente di Reddit per sostenere la teoria dell’uso di loop temporali in Avengers 4.

In un’intervista del 2016 con Jon Spaihts, sceneggiatore di “Doctor Strange”, viene rivelato di più sull’uso dei loop temporali per quanto riguarda l’esordio sul grande schermo dello Stregone Supremo. Spaihts nell’intervista rivela anche che Kevin Feige era nella stanza quando si tenevano discussioni sui loop temporali e che ha avuto un’influenza significativa sul loro utilizzo nel film e per il futuro dell’Universo Cinematografico Marvel.

È una delle sequenze di cui sono più orgoglioso e c’era una versione non molto diversa da quella che appare nella prima bozza. Sono stato in grado di tornare alla fine e fare ancora un po’ di lavoro per aiutare a portare a casa il film e perfezionarlo ancora, ma penso che il seme dell’idea sia venuto effettivamente da Kevin Feige che era nella stanza quando stavamo cercando di capire come poteva essere la battaglia finale. Kevin era concentrato sul piano a lungo termine per l’Occhio di Agamotto e il ruolo che interpreterà nel suo grande progetto dell’universo cinematografico, molto concentrato sulla manipolazione del tempo di Strange. Fu Kevin Feige nella stanza a dire: potrebbe intrappolarlo nel tempo? E questo mi portò a scrivere la sequenza che si vede su schermo.


 

Si tratta naturalmente di un piccolo indizio che non va a confermare la teoria di loop temporali in “Avengers: Endgame”, ma di certo apre ad un’idea oltremodo intrigante e di certo non campata in aria. Kevin Feige e i fratelli Russo hanno rivelato che “Infinity War” e “Avengers: Endgame” erano in sviluppo da anni e in netto anticipo su molte delle cose che nel frattempo abbiamo visto sullo schermo. Feige ha parlato di questo lavoro in grande anticipo sui tempi quando gli è stato chiesto se il titolo “Endgame” fosse stato scelto all’ultimo minuto, e ovviamente nell’UCM non c’è nulla deciso all’ultimo momento, neanche un titolo.

Cosa comporterebbe la manipolazione del tempo a livello di narrazione? Stephen Strange potrebbe aver dato il via ad un loop temporale durante la battaglia su Titano in “Infinity War” e che questo loop è ancora in corso. Ciò potrebbe fornire ai supereoi superstiti di “Avengers: Endgame” di mutare il corso degli eventi e cambiare gli esiti della battaglia contro Thanos.

Gli eventi di “Avengers: Endgame” potrebbero benissimo avere a che fare con uno dei 14 milioni di possibili scenari che Doctor Strange ha visto in “Infinity War”. Strange sapeva esattamente cosa stava facendo quando ha chiesto a Thanos di risparmiare Tony Stark in cambio della Gemma del Tempo. Strange potrebbe aver scorto un qualcosa nella linea temporale che solo Stark, forse collaborando con Scott Lang al Regno quantico, potrebbe riuscire ad innescare, un singolo elemento di quella moltitudine di scenari che lo ha spinto a sacrificare metà dell’universo per una singola vita.

 

 

 

Fonte: ComicBook / Reddit

 

 

 




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin