La strategia di Lega e M5s per abolire i vitalizi anche al Senato 


La strategia di Lega e M5s per abolire i vitalizi anche al Senato 

 (Afp)


 Senato




“Siamo felicissimi”: la senatrice grillina Laura Bottici, al termine del Consiglio di presidenza di Palazzo Madama, non nasconde la propria soddisfazione per l’esito della riunione. La maggioranza, infatti, trainata da M5s, è riuscita a imprimere un’accelerazione al percorso che dovrà portare anche il Senato a dotarsi di una delibera che tagli i vitalizi agli ex-parlamentari. Il risultato più importante, però, è che il testo base sul quale i senatori incaricati della questione si confronteranno nelle prossime settimane sarà la delibera già approvata a Montecitorio e firmata dal presidente della Camera, Roberto Fico.

Un obiettivo che i pentastellati avevano già da tempo dichiarato e ribadito anche nella mattinata di oggi, quando proprio Laura Bottici aveva aperto il blog delle stelle paventando che la presidente del Senato Alberti Casellati potesse arrivare in Consiglio con un testo differente da quello della Camera. L’esponente grillina aveva annunciato che il Movimento non sarebbe “arretrato di un millimetro” ma lo scontro, almeno per il momento, non è stato necessario.

Dalla presidenza, infatti, non è arrivata una proposta alternativa e l‘adozione della delibera Fico è passata agevolmente anche perché al voto non hanno partecipato gli esponenti dell’opposizione. Una scelta che la vicepresidente Pd del Senato, Anna Rossomando, ha motivato col fatto che il suo partito e le altre forze di opposizione si aspettavano un testo base elaborato in proprio da Palazzo Madama: “Frutto del lavoro che il Senato ha fatto: approfondimenti, discussioni e non ultimo il parere che il Consiglio di Stato che pone questioni molto rilevanti”. “Invece – ha aggiunto la senatrice dem – siamo stati messi di fronte all’unica scelta se votare un testo base già preconfezionato dalla Camera e abbiamo deciso di non prendere parte al voto”. Sempre secondo la Rossomando, “anche 10/15 giorni per adottare un testo base del Senato erano assolutamente fattibili”.

Sul fronte della maggioranza, si associano alla soddisfazione della Bottici e dei grillini i senatori leghisti: Roberto Calderoli, Paolo Arrigoni, Tiziana Nisini e Paolo Tosato, tutti membri del Consiglio di presidenza: “Anche in Senato – hanno scritto in una nota – i lavori procedono spediti per l’abolizione dei Vitalizi. Dalle parole ai fatti – hanno aggiunto – un’altra promessa che sarà mantenuta, nell’interesse dei cittadini”.

Affinchè la delibera Fico possa essere approvata anche al Senato, però, occorrono i passaggi previsti dal regolamento: il termine degli emendamenti al testo base è stato fissato per lunedi’ 15 ottobre alle 15, mentre il giorno successivo è stata fissata la riunione del Consiglio di presidenza che darà ufficialmente avvio al dibattito. In quella sede, verosimilmente, i differenti punti di vista tra maggioranza e opposizione emergeranno in modo palese.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin