la scelta delle misure spetta a governo e Parlamento



Il Presidente della Repubblica non entra nel merito delle scelte sui contenuti della manovra, che appartengono, nei limiti delle norme dettate dalla Costituzione, a governo e Parlamento. Fonti del Quirinale, dopo le indiscrezioni sulle presunte perplessità di Sergio Mattarella su singole misure, fanno notare che il Capo dello Stato non si esprime sui provvedimenti, tanto meno quando l’iter è appena avviato. E’ altrettanto ovvio che il Presidente della Repubblica, che giorni fa ha ricordato la lettera della Costituzione, esaminerà la manovra quando gli verrà sottoposta, esercitando tutte le sue prerogative.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin