La ricetta di Salvini contro chi aggredisce gli arbitri  




12 novembre 2018,20:15

Un’analisi sul fenomeno della violenza nei confronti degli arbitri di calcio sarà il tema dell’incontro al Viminale tra il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, e il presidente nazionale dell’associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi. L’incontro prende spunto dall’aggressione ai danni di un arbitro a Roma durante una gara del campionato di Promozione.

“Un ragazzo di 16 anni è stato pestato a sangue e ha rischiato la vita perché qualcuno lo accusava di aver arbitrato male” ha detto Salvini “Ci sono 35 mila arbitri non professionisti che non sono quelli di Milan -Juventus ma ragazzi di 16/17 anni che ogni domenica dirigono su 11 mila campi di periferia: solo quest’anno 300 di loro sono finiti all’ospedale. Che Paese é quello in cui 300 ragazzi finiscono all’ospedale ogni anno perché qualcuno li accusa di aver arbitrato male la partita del figlio?”. 

“Non possiamo che stigmatizzare ancora una volta un episodio che nulla ha a che vedere con il nostro mondo” ha detto da parte sua il presidente dell’Aic (Associazione italiana calciatori), Damiano Tommasi, “Siamo vicini all’arbitro e alla sua famiglia e, pù in generale, alla categoria delle giacchette nere che troppo spesso vengono prese di mira. Questo ennesimo gravissimo fatto – prosegue Tommasi – rientra in uno degli aspetti negativi che dobbiamo assolutamente combattere, una piaga che tutti insieme possiamo sconfiggere”




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin