La rabbia dei pensionati: non vogliamo più essere il bancomat dei governi



Proprio nei minuti in cui in quasi tutte le province d’Italia i pensionati erano in piazza per protestare contro il taglio delle rivalutazioni, il presidente del consiglio Giuseppe Conte li paragonava a «L’Avaro di Moliere»: «neppure lui si accorgerebbe di qualche euro in meno al mese». La verità invece è che il taglio che colpirà dal primo gennaio gli assegni superiori a tre volte il minimo (507,41 euro) e dunque pari a 1.522 euro lorde al mese – pari a … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin