la questione migranti è una saponetta su cui l’Ue può scivolare


moavero migranti libia



La questione dei migranti è “una saponetta su cui l’Europa può scivolare”. Lo afferma il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, alla festa di Mdp. ​Per Moavero “la soluzione può solo essere a livello europeo e questo non vuol dire buttare la palla in fallo laterale. Se l’Europa decide che non si possono accogliere migranti oltre un certo numero, allora bisogna aiutare i Paesi da cui i migranti provengono. L’Europa oggi spende per questo obiettivo la metà di quanto spendeva negli anni novanta”. Moavero è critico anche sulla proposta di rafforzare Frontex con altri 10mila uomini. “Il problema – dice Moavero – è capire cosa farà Frontex: accoglierà o respingera’?”.

“La guerra del 2011 non aveva pensato al dopo. Questo è quello che è successo in Libia”, ha proseguito il ministro, “la penso come i padri costituenti, la guerra è sempre un mezzo sbagliato per risolvere le questioni internazionali”. Quanto alla data del 10 dicembre per le elezioni in Libia “sembra essere tramontata”. “Noi non vogliamo imporre dall’esterno la data delle elezioni”, prosegue Moavero, “non c’è una legge elettorale, non si sa se il sistema sarà parlamentare o presidenziale. Insomma: non ci sono le condizioni”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin