La «questione europea», la vera spina nel fianco nel Movimento 5 Stelle



Luigi Di Maio tira dritto e si prepara all’autunno caldo del governo. Ignora Roberto Fico e i (pochi) parlamentari grillini che assieme a lui avevano manifestato il loro disagio sugli sbarchi. Il capo politico dei 5 Stelle si schiera ancora una volta accanto all’alleato di governo Matteo Salvini dopo i giorni durissimi della nave Diciotti, attenuando i toni sui giudici ma dicendo chiaro e tondo: «Le decisioni prese facevano capo al Viminale, ma le scelte del governo sono state condivise». … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin