La primavera polacca sogna con Biedron, gay e progressista



Non c’è spazio per le mezze stagioni nel programma politico di Wiosna, il nuovo partito di centrosinistra polacco fondato da Robert Biedron a Varsavia il 4 febbraio scorso. Classe 1976, nato a Rymanow, l’ex sindaco di Slupsk, piccolo centro della Pomerania 150 chilometri ad est di Danzica, primo politico apertamente gay in Polonia, punta alla parità salariale, alla chiusura di tutte le miniere di carbone presenti nel paese entro il 2035 e alla liberalizzazione dell’aborto entro la 12 settimana di … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin