La Polizia ha chiuso tre negozi nel quartiere Pigneto di Roma per gravi carenze igieniche 


La Polizia ha chiuso tre negozi nel quartiere Pigneto di Roma per gravi carenze igieniche 

 wikipedia.org


 Polizia di Stato




Continuano i controlli straordinari di polizia amministrativa disposti dal Questore Guido Marino, nel quartiere Pigneto. Gli agenti del Commissariato Porta Maggiore, diretto da Augusto Pallante, coadiuvati dagli Ispettori della Asl Roma 2, hanno ispezionato numerosi locali ed esercizi pubblici presenti nella zona, dediti alla vendita e somministrazione di alimenti e bevande. Oggetto dei controlli anche la verifica del rispetto dell’ordinanza anti alcool e di quella che disciplina l’utilizzo di slot machine, emesse dal sindaco di Roma.

Nel corso dei controlli sono state monitorate oltre 40 attività ed elevate complessivamente sanzioni per oltre 37.000 euro per irregolarità nella disciplina dell’esercizio, emersione dal lavoro nero, inosservanza delle Ordinanze Comunali e gravi carenze igieniche sanitarie.

In particolare, è stata disposta l’immediata sospensione della licenza per un esercizio di vicinato ove sono state rilevate gravi carenze igienico sanitarie, fra cui la presenza di numerose blatte; una sala giochi è stata chiusa per un periodo di 7 giorni dopo aver rilevato la reiterazione nell’inosservanza delle normativa prevista; disposta la chiusura per motivi sanitari anche per un bar, il cui proprietario è stato denunciato in quanto già inosservante a precedenti provvedimenti di chiusura.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin