La nostra Costituzione ha bandito il nazionalismo esasperato, dice Mattarella


La nostra Costituzione ha bandito il nazionalismo esasperato, dice Mattarella

ARTUR WIDAK / NURPHOTO 


Sergio Mattarella (Afp) 




“La nostra Costituzione ha bandito ogni principio di nazionalismo esasperato, di negazione della libertà di coscienza e di repressione del dissenso che furono alla base del progetto di società nazista”: lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, celebrando al Quirinale il Giorno della memoria. 

“Le persecuzioni naziste”, ha ricordato il Capo dello Stato, “si iscrivevano in un progetto di società basato sul predominio dei popoli cosiddetti forti e puri sui popoli deboli, su un nazionalismo esasperato nemico della convivenza, sulla guerra come fonte di rigenerazione e di grandezza, su un imperialismo alimentato da delirio di onnipotenza, sulla sottomissione dell’individuo allo Stato, sulla negazione della liberta’ di coscienza, sulla repressione feroce di ogni forma di dissenso”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin