La lingua della nuova poesia araba che tesse i versi della rivoluzione


È un verso del poeta curdo-siriano Marwan Ali a dare il titolo al volume In guerra non mi cercate. Poesia araba delle rivoluzioni e oltre (Le Monnier università, pp. 216, euro 16). Curata da Oriana Capezio, Elena Chiti, Francesca M. Corrao e Simone Sibilio è una raccolta unica nel suo genere: un’antologia di opere, edite e inedite, pubblicate in italiano e arabo, che mette insieme le voci di 46 poeti e poete provenienti dal Mashreq, Maghreb, Egitto, Iraq, Golfo e … Continua

L’articolo La lingua della nuova poesia araba che tesse i versi della rivoluzione proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin