La lezione di Eco contro l’agenda dettata da Salvini



Salvini, Di Maio, poi ancora Salvini. Una comunicazione di governo estrema, ossessiva, con Salvini a recitare la parte del protagonista assoluto. Più che a Renzi il pensiero corre a Berlusconi, agli anni del ’regime’ durante il suo secondo governo. Anche allora, come adesso, l’opposizione in Parlamento era attonita e muta, solo grazie a Moretti e ai girotondi partì una scossa salutare. Anche allora, come adesso, il leader passava di provocazione in provocazione, stava in tv, dettava l’agenda, faceva la vittima, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin