La grande convergenza delle disuguaglianze



Richard Baldwin è uno storico dell’economia globale con il gusto del paradosso perché non ama cullarsi nelle rassicuranti spiegazioni della costellazione teorica alla quale fa comunque riferimento (il pensiero economico neoclassico innaffiato da un generoso sorso di distillato keynesismo). Ad esempio, nel tornante tra anni Novanta e nuovo millennio, ha cominciato ad accumulare dati e riflessioni sul ruolo della conoscenza nel processo capitalistico. Insofferente verso la retorica del «capitale intellettuale» allora imperante, ha scelto di raccontare lo sviluppo economico da … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin