La Figc rivede norme su sospensione partite. E Salvini obietta



Due episodi di razzismo allo stadio e stop alle partite. Ma Salvini, il ministro che piace (ricambiato) agli ultras, non ci sta. La federcalcio passa ai fatti, con il consiglio federale che ieri ha variato la misura sulla sospensione temporanea delle gare in caso di cori razzisti (in precedenza erano tre gli appelli pubblici dallo speaker dello stadio verso il tifo intollerante) durante i 90 minuti di gioco. Dunque, al primo avviso dopo un coro discriminatorio le squadre saranno riunite … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin