La famiglia di terroristi sterminata negli attacchi in Sri Lanka


Sri Lanka famiglia terroristi 



Negli attentati della domenica di Pasqua in Sri Lanka, la sorella del presunto capo dei kamikaze ha perso 18 membri della propria famiglia, uccisi – o morti facendosi saltare in aria – dopo gli attacchi costati la vita ad almeno 253 persone.

Mohamed Hashim Mathaniya, sorella di Mohamed Hashim Zahran, ha raccontato alla Cnn che dopo gli attentati sono scomparsi cinque uomini della sua famiglia: “Erano i miei tre fratelli, mio padre e mio marito”, ha spiegato. Inoltre, nei blitz compiuti dalla polizia nei giorni scorsi, sono morti altri familiari. “Tra le donne trovate morte c’erano le mogli dei miei tre fratelli, mia sorella minore e mia madre, e in tutto i loro sette figli”, ha aggiunto. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin