la fame non ha presente, nè futuro, solo passato


fao papa giuseppe conte

 Afp


Greg Burke e Papa Francesco
 



“La fame non ha presente nè futuro. Solo passato”: Papa Francesco ha scandito queste parole all’Assemblea dei governatori della Fao sottolineando che “non si tratta di uno slogan ma di una verita'”, di un obiettivo cioè realizzabile anche se, ha denunciato, oggi “piu’ di 820 milioni di persone soffrono la fame e la malnutrizione nel mondo”. ”La società potrà vincere la battaglia contro fame e povertà se lo decide in modo serio”, ha assicurato Bergoglio. “La mia presenza desidera portare in questa sede i desideri e le necessità della moltitudine di fratelli che soffrono nel mondo. Vorrei poter guardare i loro volti senza arrossire, perché finalmente il loro grido è stato ascoltato e le loro preoccupazioni sono state affrontate”, ha affermato il Pontefice nel suo discorso in spagnolo in risposta agli indirizzi dei principali dirigenti dell’Agenzia dell’Onu e del premier italiano, Giuseppe Conte. Il presidente del Consiglio ha affermato che “negare il cibo vuol dire negare l’umanità prima che la giustizia, l’uguaglianza e la libertà”. “Per questo motivo”, ha sottolineato Conte, “occorre restituire la dignità alle aree rurali del mondo e integrare gli esclusi in processi di sviluppo che siano equi e sostenibili”. Il premier ha ricordato che “una persona su nove nel mondo ancora oggi è malnutrita, con una tendenza tragicamente in aumento. Una realtà che fa appello alle nostre coscienze e che ci vede tutti responsabili e vede urgente la necessità di un’azione comune per sconfiggere la fame e la povertà estrema”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin