La doppia vita dei librai



«Stento a capire come si possa essere editori senza essere, o essere stati, anche librai». Kaouther Adimi, ne La libreria della Rue Charras (L’orma editore), immagina che queste parole le abbia scritte Edmond Charlot nel suo diario, ad Algeri, nel 1939. Edmond Charlot è stato un libraio ed editore che pubblicò le prime opere di Camus, Fouchet, Gide, García Lorca. Poco più che ventenne, nel 1936, aprì ad Algeri la libreria-biblioteca-casa editrice Les Vraies Richesses, un luogo dinamico e resistente, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin