La donna morta nella strage di Ancona lascia quattro figli


La donna morta nella strage di Ancona lascia quattro figli



Aveva deciso di accompagnare insieme al marito una delle sue quattro figlie al concerto di Sfera Ebbasta, Eleonora Girolimini, 40 anni, una delle sei vittime al ‘Lanterna Azzurra Clubbing’ di Corinaldo, dove la notte scorsa si sarebbe esibito il trapper Sfera Ebbasta. Hanno trovato il suo corpo nel groviglio di decine di persone cadute dalla piattaforma che conduceva all’esterno del locale. La donna lascia quattro figli: due gemelli e altri due, tra cui la bambina di dieci che aveva accompagnato al concerto e che si è salvata. 

Una strage causata dal panico scatenato da uno spray urticante spruzzato in un locale sovraffollato, con circa 500 giovani in più della capienza consentita. Così al ‘Lanterna Azzurra Clubbing’ di Corinaldo, in provincia di Ancona, la scorsa notte sono morti cinque ragazzi oltre la donna di 40 anni, mentre altre 70 persone circa sono rimaste ferite, otto di loro in modo molto grave. Nel locale dove centinaia di giovani ballavano in sala in attesa del concerto del trapper Sfera Ebbasta, la tragedia si è consumata attorno all’una di notte. Il panico si e’ diffuso quando qualcuno – pare una ragazzina, ma resta da accertare – ha usato uno spray urticante.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin