La «bomba» etnica esplode a destra. Ucraina e Ungheria ai ferri corti



C’è una bomba ad orologeria pronta ad esplodere in Europa orientale su cui paesi e stampa europea sembrano voler chiudere gli occhi. Si tratta della guerra sotterranea che oppone l’Ungheria di Viktor Orbán all’Ucraina di Petr Poroshenko. I rapporti tra i due paesi sono improvvisamente peggiorati nel 2017, dopo la decisione del governo di Kiev di impedire l’insegnamento nelle scuole di Stato delle lingue delle minoranze nazionali presenti nel paese. L’iniziativa era indirizzata principalmente con le popolazioni di etnia russa … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin