Khedidja la delegata spiega il sindacato agli operai reggiani


«Ho sempre avuto il vizio di non saper tenere la bocca chiusa», confessa Khedidja Sayah, membro della segreteria confederale della Cgil di Reggio Emilia; impegnata da oltre un decennio nella difesa dei lavoratori del territorio. È fuggita dall’Algeria nel ‘98 per seguire il marito originario della Guinea. In quegli anni il gruppo islamico armato reagiva al colpo di stato dell’esercito militare con continue azioni terroristiche. «Gli stranieri erano un bersaglio ed io avevo paura per il mio ex marito». La … Continua

L’articolo Khedidja la delegata spiega il sindacato agli operai reggiani proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin