Juncker, ho buon rapporto con Conte ma allibito da attacchi a Salvini



Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, si è detto “allibito” dai “continui attacchi” di Matteo Salvini all’Ue. “Io non ho problemi con il presidente del Consiglio, il mio amico Giuseppe”, ha assicurato in un’intervista ad alcune testate europee, “ma ogni tanto rimango allibito da questa retorica a cui gioca parte della coalizione di maggioranza e almeno uno dei due vicepremier, con i loro continui attacchi a Bruxelles. Ecco, questo non aiuta l’Italia”. “Salvini ha detto che in campagna elettorale, ogni volta che apro bocca, lui guadagna voti”, ha ricordato Juncker, “ecco, io non voglio essere utile a lui. Ma voglio essere utile all’Italia”. Quanto ai rapporti tra popolari europei e leghisti, Juncker è drastico: “Non vedo una sola ragione per cui il Ppe possa sviluppare una relazione con Salvini. Abbiamo già Orban ed è abbastanza”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin