John Singleton, il cinema di South Central


She’s Gotta Have It (Lola Darling, 1986) che vide a diciotto anni è uno dei film che gli fece pensare di poter fare cinema – insieme a Cooley High (1975) di Michael Schultz, che aveva fatto piangere sua madre quando era bambino. A soli ventidue anni, il suo esordio, Boyz ‘n the Hood (1991), ne fece il polo occidentale della nuova onda del black cinema – Los Angeles invece della New York di Spike Lee, South Central invece di Brooklyn, … Continua

L’articolo John Singleton, il cinema di South Central proviene da il manifesto.


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin