Jaguar: prodotta la E-type elettrica


La decisione è presa: la Jaguar E-type interamente elettrica va in produzione. Non si tratta, come sanno gli appassionati del prestigioso marchio inglese, di un nuovo modello «ispirato» alle storiche E-type, ma proprio di quelle E-type. Esemplari datati, dunque, ma perfettamente restaurati e riconvertiti all’alimentazione elettrica. Non per niente la produzione è affidata alla Jaguar Land Rover Classic, la divisione dell’azienda dedicata alla fornitura di auto, servizi e componenti per i proprietari e per gli appassionati di vetture storiche Jaguar e Land Rover di tutto il mondo. La E-type a zero emissioni non si trova nei concessionari: gli interessati devono contattare Jaguar Classic tramite mail (zero@jaguarlandrover.com) o visitando il sito della divisione.

Consegne nell’estate del 2020

La decisione segue il successo ottenuto dal sensazionale concept della E-type Zero, presentata nel settembre dell’anno scorso. Ora il progetto della trasformazione in serie prende vita nello stabilimento Classic Works di Coventry, nel Regno Unito, dove era stata preparata la E-type Reborn. Agli attuali proprietari delle classiche E-type, la Jaguar propone la conversione della vettura in un EV (Electric Vehicle), ma garantendo – allo scopo di preservare l’autenticità della vettura – la completa reversibilità della modifica. «Siamo stati letteralmente travolti dal riscontro positivo ottenuto dal concept – dice Tim Hannig, direttore di Jaguar Land Rover Classic -. La E-type Zero mantiene inalterato il fascino di questa iconica vettura e rende merito alla nostra esperienza e alla nostra maestria artigianale, dimostrando al tempo stesso, la dedizione di Jaguar Land Rover nel creare veicoli a zero emissioni in ogni ambito, compreso quello delle vetture d’epoca». Non è dato sapere altro, per ora. Le specifiche tecniche e, soprattutto, i prezzi saranno disponibili tra qualche settimana. Al momento Jaguar Classic sta raccogliendo «manifestazioni d’interesse» da parte di potenziali clienti. Le consegne delle prime E-type elettriche sono previste per l’estate del 2020.

Autonomia (teorica) di autonomia

Il concept E-type Zero è del tutto simile, nell’aspetto e nella guida, a una E-type tradizionale. Ma con il di più rispetto all’originale Series 1, sul piano delle prestazioni, dovuto alla «natura» elettrica, in particolare per quello che riguarda le l’accelerazione. Quanto all’autonomia, Jaguar Classic parla di «oltre 270 km». Un risultato discreto, ottenuto dal peso ridotto e dalle linee estremamente aerodinamiche della vettura. La concept è alimentata da una batteria da 40 kWh, che può essere ricaricata in sei o sette ore, a seconda della fonte di alimentazione. Oltre all’innovativo sistema di propulsione, la strumentazione modificata e il cruscotto con sistema di infotainment touchscreen (optional), la concept E-type Zero monta efficienti fari Led.

Stessa distribuzione dei pesi dell’originale

Utilizzando molti componenti della Jaguar I-PACE, gli ingegneri hanno sviluppato per la concept uno specifico sistema di propulsione elettrica a singola velocità con riduttore. Il pacco batterie agli ioni di litio ha le stesse dimensioni, lo stesso posizionamento e un peso del tutto simile a quello del motore XK sei cilindri benzina della E-type originale. Il motore elettrico si trova vicino al pacco batterie, nella medesima posizione del cambio della storica E-type. Un nuovo albero di trasmissione invia la potenza a un differenziale e alla trasmissione finale. L’utilizzo di una motorizzazione elettrica con peso e dimensioni simili al motore a benzina precedente, non ha comportato alcuna modifica alla struttura, alle sospensioni e ai freni della vettura, semplificando notevolmente la trasformazione e mantenendo l’esperienza di guida in linea con la vettura originale. La distribuzione dei pesi è rimasta invariata. L’annuncio della produzione è stato sottolineato con la presentazione di un esemplare della E-type Zero nella colorazione Bespoke Bronze.

La divisione Classic

Il Jaguar Land Rover Classi ha sede nello stabilimento Jaguar Land Rover Classic Works di Coventry, aperto nel giugno 2017. Il team è specializzato in Reborn, cioè: in restauri completi di auto dei marchi Jaguar e Land Rover, e nella costruzione di modelli «New Original», come la Jaguar D-type. Nel maggio del 2018, la divisione ha aperto il primo Classic Centre al di fuori del Regno Unito, ad Essen-Kettwig, in Germania, per i clienti europei.

24 agosto 2018 (modifica il 25 agosto 2018 | 10:04)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Autore dell'articolo: admin