Istat, la nomina di Blangiardo agita i ricercatori



Il prossimo presidente dell’Istat scelto dal governo non ha un buon rapporto con dati e numeri. La spartizione del potere vince sul merito e sull’indipendenza dell’Istituto di Statistica. Intorno alla nomina del demografo Gian Carlo Blangiardo alla presidenza dell’Istat si addensano nubi sempre più scure. Non bastavano le rivelazioni del manifesto sulle sue posizioni decisamente reazionarie su materie delicate come aborto, immigrazione e famiglia tradizionale e dei suoi legami con Comunione e Liberazione. Ora anche i ricercatori manifestano il disagio … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin