Irene Brin, il moto incessante del gusto



Credo sia del Wilde l’aforisma che dice non esservi al mondo cosa più seria dell’essere capaci di un po’ di frivolezza. La verità di questo elegante paradosso sembra essere provata dalla biografia di Irene Brin (1911-1969), che un libro miscellaneo, Irene Brin, Gaspero del Corso e la Galleria L’Obelisco, (a cura di Vittoria Caterina Caratozzolo, Ilaria Schiaffini e Claudio Zambianchi, pp. 314, euro 40,00, edizione Drago), ripercorre oggi a partire dai suoi esordi letterari come giornalista. Irene Brin al secolo … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin