Irena, l’infermiera salvifica del ghetto di Varsavia



Sotto un melo in giardino, nella via Lekarska 9, di Varsavia, per anni è rimasto sotterrato un barattolo pieno di striscette di carta, all’apparenza di nessuna importanza. Sopra, con la grafia incerta di chi va di corsa e agisce di soppiatto, c’erano scritti solo nomi – veri e falsi – di bambine e bambini ebrei fatti uscire clandestinamente dal ghetto e salvati tramite l’adozione di famiglie che avevano organizzato una rete di soccorso. Di nomi ce n’erano tantissimi: 2500, una … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin