iOS 12.2 Beta svela in anteprima Apple AirPower


Nei meandri del codice dell’ultima Beta di iOS 12.2, sono stati scovati i riferimenti ad AirPower, il tappetino di ricarica wireless di Apple. Questo significa solo una cosa.


Aggiornamento delle 17.00

Ora che AirPods 2 con custodia wireless sono ufficialmente sul mercato, Apple si è lasciata sfuggire l’immagine che vedete in cima al post, pubblicata per errore e poi rimossa in fretta e furia. Nella foto in questione si vede AirPower con la dicitura “Custodia di ricarica wireless opzionale (Attualmente non disponibile).”

Se a questo scivolone aggiungete i rumors degli ultimi mesi e le ultime voci di corridoio, secondo cui la produzione di massa è già iniziata, ecco che il quadro è finalmente completo: AirPower è la ciliegina sulla torta che Apple lancerà all’Evento del 25, se non addirittura prima. Che il conto alla rovescia abbia inizio.

iOS 12.2 Beta svela il lancio imminente

La sesta e ultima Beta di iOS 12.2 distribuita da Apple nelle scorse ore nasconde intriganti segreti. Tra le pliche del codice sono state infatti individuate le prove definitive dell’arrivo di AirPower, il tappetino a induzione con la mela che ricaricherà contemporaneamente iPhone, Apple Watch ed AirPods.

In teoria doveva arrivare assieme ad iPad mini 5; e visto che gli iPad mini sono già qui tra noi, è evidente che non debba mancare ancora moltissimo al pad di ricarica di Cupertino.

Qui di seguito trovate gli elementi di iOS 12.2 che hanno incuriosito gli smanettoni del Web; in pratica, sono stati apportati significativi cambiamenti alla componente che si occupa della gestione della ricarica senza fili, ed è stato inoltre aggiunto il codice che si occupa di riconoscere più dispositivi sul medesimo powermat; in pratica, è la prova inconfutabile del lancio imminente di AirPower.

Presto sapremo se AirPower e AirPods 2 vedranno le luci della ribalta, o se ci saranno nuovi ritardi. Ma una cosa sembra assodata: oramai è davvero questione di pochi giorni.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin