Io sono Mia, anticipazioni sul film-tv su Mia Martini


Il lveblogging di Io sono Mia, il film-tv di Raiuno con protagonista Serena Rossi nei panni di Mia Martini che, nel 1989, racconta la sua carriera ad una giornalista

Dopo la straordinaria interpretazione al Festival di Sanremo, Serena Rossi è pronta a raccontare la vita di Mia Martini al pubblico di Raiuno: Io sono Mia, in onda questa sera, 12 febbraio 2019, alle 21:25, cerca di bissare il successo dell’anno scorso di Principe Libero, il film-tv dedicato a Fabrizio De Andrè, anch’esso distribuito prima al cinema e poi in televisione.

Io sono Mia, la trama

Il film-tv parte nel 1989: Mia Martini (la Rossi), dopo anni di ritiro dalle scene, decide di partecipare al Festival di Sanremo, con un brano scritto anni prima ma mai pubblicato, “Almeno tu nell’universo”. Poche ore prima della sua esibizione, Mia incontra Sandra (Lucia Mascino), giornalista che vorrebbe intervistare Ray Charles e che considera la Martini un ripiego.

L’intervista, però, è l’occasione per ripercorrere la carriera di Mia Martini: gli inizi difficili da bohémienne, il difficile rapporto con il padre Giuseppe (Duccio Camerini), la contrastata storia d’amore con il fotografo Andrea (Maurizio Lastrico) e le voci che l’hanno marchiata come iettatrice, fino a spingerla a ritirarsi dalle scene, fino al 1989, anno in cui ritrova il pubblico con un’interpretazione che entra nella storia della musica italiana.

Io sono Mia, il cast

Nel cast del film-tv, oltre alla Rossi, troviamo anche Lucia Mascino (Sandra), Maurizio Lastrico (Andrea), Dajana Roncione (Loredana Bertè), Antonio Gerardi (Alberigo Crocetta, produttore discografico che lavora al primo album della Martini), Nina Torresi (Alba), Gioia Spaziani (Salvina), Corrado Invernizzi (Charles Aznavour) ed Edoardo Pesce (Franco Califano).

Monica Rametta: “Non è un documentario”

Il film-tv, prodotto da Rai Fiction e da Eliseo Fiction, è stato scritto da Monica Rametta, per la regia di Riccardo Donna. La Rametta, durante la conferenza stampa, ha sottolineato di aver voluto sottolineare il valore di Mia Martini come artista e come donna:

“Quando mi è stato proposto questo progetto il primo sentimento che ho provato è stato quello della fortuna. Mi sono sentita fortunata di aver avuto questa opportunità: l’opportunità di poterla conoscere e di poterla restituire a voi. Questo progetto ha avuto una gestazione lunga, aveva bisogno di un lavoro più lungo: ho avuto l’opportunità di ascoltare tanta musica, la sua, di poter parlare e conoscere tanta gente. Ho parlato tanto con Loredana e con Alba Caria, una sua carissima amica. Tutte queste persone mi hanno dato un quadro ben preciso su Mia, poi ho cercato di scrivere la mia impressione di Mia Martini per cercare di restituire un’autenticità del personaggio. Non volevo fare un documentario, ma raccontare l’artista e la donna”.

Io sono Mia è un racconto realistico, ma non mancano alcune scelte di finzione, come il personaggio di Andrea, con cui la protagonista vive una storia d’amore. Il film-tv, inoltre, racconta anche il rapporto tra Mia ed il produttore Alberigo Crocetta e con Franco Califano, autore di “Minuetto”, il brano più venduto di sempre della cantante.

Io sono Mia, streaming

E’ possibile vedere Io sono Mia in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull’app disponibile per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani sarà possibile vederlo in Guida Tv/Replay.

Io sono Mia, social network

Si può commentare Io sono Mia su Twitter, utilizzando l’hashtag #IoSonoMia.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin