Intanto Amal resta in prigione insieme a migliaia di egiziani



Non si è fatta attendere la risposta delle opposizioni egiziane all’ultima ondata repressiva che qualche giorno fa durante le festività dell’Eid ha portato all’arresto di sette noti attivisti. Tra questi l’ex ambasciatore Masoum Marzouk, l’economista Raed Salama e il professore universitario Yehia al Qazzaz. Il Movimento civile democratico (un blocco di otto partiti laici nato nel dicembre scorso contro la farsa delle elezioni presidenziali) si è riunito lunedì in una conferenza pubblica per chiedere la scarcerazione immediata dei sette e … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin